Home-new Forums Banche estensione ipotecaria mutuo fondiario lavoratori atipici

Stai visualizzando 1 post (di 1 totali)
  • Autore
    Post
  • Alessandro De Luca
    Partecipante
    Post totali: 1

    Buonasera,

    vorrei esporre il mio dubbio, sperando di ricevere informazioni a riguardo.
    Un istituto bancario, ai fini della concessione di un mutuo fondiario (richiedendo l’80% del valore dell’immobile – prima casa), mi ha chiesto, data la mia situazione lavorativa precaria, di estendere l’ipoteca su un secondo immobile, per esempio quello dei miei genitori. Ha aggiunto che verrà espressamente riportato nell’atto di rogito che l’ipoteca sul secondo immobile può essere rimossa versando la cifra di 30.000 € come parziale estinzione del mutuo. Ha inoltre aggiunto che, per legge, dopo il versamento di 1/5 del debito contratto, la rimozione dell’ipoteca sul secondo immobile mi spetterebbe di diritto. Vorrei conoscere la veridicità di quest’ultimo punto e se la rimozione dell’ipoteca avverrebbe mediante atto d’ufficio. Inoltre, vorrei sapere se vi sono criticità connesse a questa tipologia di pratica.

    Nel ringraziarvi anticipatamente per la Vs. disponibilità, cordiali saluti.

Stai visualizzando 1 post (di 1 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.