Home Forums Proprietà acquisto immobile con problema di confini

Stai visualizzando 1 post (di 1 totali)
  • Autore
    Post
  • Giuseppe Gianna
    Partecipante
    Post totali: 1

    Buongiorno,
    ad ottobre 2019 ho acquistato un immobile avente una corte esclusiva il cui confine è delimitato da un muro ed una recinzione.
    La corte è annessa ai fabbricati di mia proprietà.

    Dopo l’acquisto abbiamo scoperto che lo stato dei luoghi non corrisponde alla planimetria allegata all’atto e depositata al comune.

    In particolare:
    1) una porzione di angolo posta all’interno della mia proprietà NON è presente nella mia planimetria ed è presente nella planimetria terreni di in un bene comune non censibile intestato ad un’altra persona fisica.
    2) un’altra porzione di corte posta all’interno della mia proprietà è presente NELLA mia planimetria del catasto fabbricati e nella planimetria depositata al comune, ma al catasto terreni risulta all’interno del frazionamento corrispondente al bene comune non censibile dell’altro proprietario.

    In ogni caso lo stato dei luoghi (presenza del muro e del cancello) è lo stesso da oltre 30 anni. La prova di questo è una foto aerea della società SARA NISTRI, datata e certificata.

    Il proprietario del bcnc rivendica a voce sia quanto indicato al punto 1) che quanto indicato al punto 2)
    Quanto indicato al punto 2 oltre che essere presente nella mia planimetria ed in tutte le planimetrie degli atti di provenienza a partire dal condono ( è sempre la stessa rappresentazione ) negli atti anche i distacchi sono descritti con una via pubblica, e non con il bene comune non censibile di cui il vicino è proprietario.

    Non sappiamo come inquadrare questo caso. Vorremmo iniziare citando chi ha venduto, per evinzione parziale, ma l’evinzione si realizza se qualcuno rivendica un confine e non abbiamo nulla di scritto dai vicini, solo minacce verbali e da qualche giorno, noto inoltre, alcuni sgradevoli episodi di incursioni nella corte, aprendo il cancello ed oltrepassando il muro e per dispetto stanno accantonando dei vasi e oggetti nella porzione che non risulta nella mia planimetria. (c’è un cancelletto con una serratura che è rotta)

    Abbiamo offerto soldi, proposto di dividere la parte contesa ma non c’è nessun accordo. Loro sostengono che quel pezzo è di loro proprietà.

    Come conviene procedere? Contro i vicini o chi mi ha venduto?
    Un ultimo dettaglio: L’immobile è stato venduto attraverso una procura irrevocabile di vendita stipulata presso un notaio. Chi mi ha venduto l’immobile e’ comparso nell’atto di compravendita dichiarando che “il venditore dichiara e l’acquirente ne prende atto che la planimetria è conforme allo stato dei luoghi”. I proprietari reali, sono citati ed anche le rispettive mogli (comunione dei beni) ma non sono intervenuti fisicamente nell’atto. Chi ne risponde? Il procuratore o il proprietario della mancata rispondenza planimetrica?

Stai visualizzando 1 post (di 1 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.