Cos’è un contratto per adesione?

Risposta:Nel contratto per adesione, le condizioni sono stabilite a priori da una delle parti (in genere imprenditore o società), e vengono proposte ad una generalità di possibili contraenti. La parte che aderisce si limita a manifestare il proprio consenso, in genere attraverso la sottoscrizione di un modulo o formulario già predisposto. Frequenti sono i contratti per

Di |2018-07-27T12:29:01+02:00Luglio 27th, 2018|Categorie: |0 Commenti

Qual è la differenza tra risoluzione e rescissione del contratto?

Risposta: La rescissione del contratto può chiedersi per anomalie verificatesi al momento della conclusione a)perché concluso in stato di pericolo, oppure b)per lesione. Per esperire l'azione di rescissione per contratto concluso in stato di pericolo devono sussistere due condizioni: lo stato di pericolo in cui versava uno dei contraenti o altra persona, al momento della stipula, e

Di |2018-07-27T11:23:38+02:00Luglio 27th, 2018|Categorie: |0 Commenti

Cos’è la negoziazione assistita?

Risposta: La questione è stata espressamente presa in esame da Cass. civ., sez. III Risposta: Il decreto legge n. 132/2014, convertito nella L. n. 162/2014, in vigore dal 9 febbraio 2015 , ha introdotto l'obbligo di tentare una negoziazione prima di iniziare una causa con cui si intende chiedere il pagamento – a qualsiasi titolo - di

Di |2018-07-24T16:17:20+02:00Luglio 24th, 2018|Categorie: , |0 Commenti

In caso di ritardo nell’adempimento di un contratto, si possono chiedere gli interessi al debitore?

Risposta:Gli interessi sono dovuti di diritto, in ragione del tasso legale, dal momento della scadenza del credito e se il credito è liquido, cioè se è determinato nel suo ammontare (cosiddetti interessi corrispettivi). In caso diverso gli interessi sono dovuti dal momento della costituzione in mora del debitore (art. 1224 c.c.). Inoltre è sempre possibile stabilire convenzionalmente un

Di |2018-07-24T12:38:48+02:00Luglio 24th, 2018|Categorie: , |0 Commenti

La fidejussione

Risposta: La fidejussione (art. 1936 c.c.) è il contratto con il quale viene a costituirsi la garanzia personale di un terzo, che si obbliga verso il creditore a garantire l'adempimento del debitore. Anche se spesso ha natura accessoria rispetto ad un'obbligazione principale sorta tra creditore e debitore, tale contratto viene stipulato tra creditore e fidejussore, non essendo

Di |2018-07-24T12:36:07+02:00Luglio 24th, 2018|Categorie: , |0 Commenti

La transazione

Risposta: Il contratto di transazione (art. 1965 c.c.) è il contratto col quale le parti, facendosi reciproche concessioni, pongono fine a una lite già incominciata o prevengono una lite che può sorgere tra loro. Con le reciproche concessioni si possono creare, modificare o estinguere anche rapporti diversi da quello che ha formato oggetto della pretesa e della

Di |2018-07-27T11:14:52+02:00Luglio 24th, 2018|Categorie: |0 Commenti

Il franchising

Risposta: Il contratto di franchising è il contratto col quale un imprenditore (detto franchisor, o affiliante, o concedente) attribuisce ad altro imprenditore (detto franchisee) il diritto di vendere suoi prodotti o servizi, utilizzando il suo marchio, i suoi segni distintivi, le sue conoscenze tecniche e i brevetti, fornendo assistenza commerciale e formativa, e condividendo le risorse pubblicitarie. Come corrispettivo la controparte versa

Di |2018-07-24T12:33:27+02:00Luglio 24th, 2018|Categorie: |0 Commenti

L’appalto

Risposta: L'appalto è il contratto con il quale una parte (appaltatore) assume il compimento di un'opera o di un servizio su incarico di un committente e verso un corrispettivo in danaro, con organizzazione dei mezzi necessari e con gestione a proprio rischio (art. 1655 c.c.). L'appaltatore non può dare in subappalto l'esecuzione dell'opera o del servizio, se non

Di |2018-07-27T11:18:23+02:00Luglio 24th, 2018|Categorie: |0 Commenti

La somministrazione

Risposta: La somministrazione (art. 1559 c.c.) è il contratto con il quale una parte si obbliga, verso corrispettivo di un prezzo, a eseguire, a favore dell'altra, prestazioni periodiche o continuative di beni o servizi. Qualora non sia determinata l'entità della somministrazione, s'intende pattuita quella corrispondente al normale fabbisogno della parte che vi ha diritto, avuto riguardo al

Di |2018-07-27T11:18:04+02:00Luglio 24th, 2018|Categorie: |0 Commenti

La prelazione

Risposta: La prelazione è il contratto col quale una parte attribuisce all'altra il diritto ad essere preferito ad altre parti, in genere a parità di condizioni, nel caso in cui ci si determini a stipulare un determinato contratto.Ad esempio, Tizio stipula un contratto di prelazione con Caio obbligandosi, nel caso decida di vendere un immobile di sua

Di |2018-07-24T11:17:37+02:00Luglio 24th, 2018|Categorie: |0 Commenti
Torna in cima