Il tutor può ricevere compensi dagli utenti del proprio centro APF?

Il Tutor, a favore degli utenti del proprio Centro APF, dovrà svolgere l’attività, sopra riportata, in modo assolutamente GRATUITO.

Potrà, al massimo, farsi pagare dall’Utente, annualmente, un importo molto esiguo (es. 10/20 euro) a titolo di compenso per apertura servizi APF dopodiché, a fronte di questo iniziale pagamento, l’Utente avrà diritto, per l’anno a cui detto pagamento si riferisce, ad ottenere, gratuitamente,  informazioni, orientamento e facilitazione verso la difesa dei propri diritti.