Cosa occorre fare per diventare tutor e aprire un centro APF nel comune in cui si risiede?

Innanzitutto occorre:

  1. presentare la propria candidatura specificando oltre che i propri dati personali anche la località ove intende avviare l’apertura del Centro APF avendo cura di:
  2. presentare il proprio C.V.;
  3. dichiarare le motivazioni per cui vuole diventare Tutor di un Centro APF e quali tipo e genere di strategie e relazioni pensa di impiegare ed utilizzare per l’avviamento del Centro APF a favore di persone, di imprese e di organizzazioni del suo territorio ;
  4. dichiarare, dimostrandolo, di essere in possesso di una competenza, solamente basilare, in ambito Civile, Penale e Amministrativo (se tale competenza manca AVVOCATOINPRIMAFILA mette a disposizione percorso formativo didattico strutturato da materiale documentale per l’apprendimento contenente, anche, le prove che, al termine del corso, verranno eseguite mediate domande aperte con un attestato che alla fine, dopo il superamento della prove, li abilità all’esercizio dell’attività di Tutor APF. La durata di questo percorso formativa è di due mesi);
  5. dichiarare se intende aprire ed avviare il Centro APF all’interno di un CAF, di uno Studio Professionale, di un’Agenzia oppure autonomamente presso una sede che ha a disposizione propria (in quest’ultimo caso sarà assistito, da AVVOCATOINPRIMAFILA, per poter ottenere, se sono soddisfatte le condizioni di bancabilità, un presto fiduciario personale fino a 10.000,00 euro da impiegare per l’apertura del proprio Centro APF)

TUTTO QUESTO COMPILANDO IL FORM «CANDIDATURE» PRESENTE ALL’INTERNO DEL SITO AVVOCATOINPRIMAFILA PRESENTE ALL’INDIRIZZO WWW.AVVOCATOINPRIMAFILA.IT

 

  1. dopo la presentazione della candidatura AVVOCATOINPRIMAFILA valuterà la richiesta e nel caso autorizzerà il candidato a poter autonomamente aprire il Centro APF nel Comune che ha richiesto (nel caso il candidato non sia in possesso delle competenze di cui al punto A/3 AVVOCATOINPRIMAFILA inviterà il candidato a dare corso al percorso formativo e solo dopo che sarà in possesso del relativo attestato lo autorizzerà a poter autonomamente aprire il Centro APF nel Comune che ha richiesto).